Stranieri in Europa

Stranieri in Europa. Italia al 5° posto come paese di accoglienza, al 4° come paese di emigrazione

Nell'Unione europea vivono quasi 31 milioni di stranieri. Un terzo di questi sono cittadini di uno Stato membro dell'Ue, gli altri 20 milioni provengono invece da paesi non comunitari dell'Europa (6 milioni circa), dell'Africa (4,7 milioni), dell'Asia (3,7 milioni) e del continente americano (3,2 milioni).

In totale, i cittadini stranieri rappresentano il 6,2% della popolazione totale dell'Unione europea. Questi in sintesi i dati, aggiornati per tutti i Paesi al 1 gennaio 2008, resi noti da Eurostat, l'istituto di statistica della Commissione europea, in vista della Giornata internazionale dei migranti che si svolgerà il 18 dicembre. La Germania è il paese Ue con il maggior numero di cittadini stranieri: 7,3 milioni, pari al 8,8% della popolazione. Seguono Spagna (5,3 milioni), Regno Unito (4 milioni) e Francia (3,7 milioni). Al quinto posto l'Italia, con 3,4 milioni di cittadini stranieri, pari al 5,8% della popolazione totale. Complessivamente, più del 75% dei cittadini stranieri dell'Ue vivono in questi cinque paesi. Il maggior numero di cittadini stranieri vive quindi, e ovviamente, nei paesi più grandi. In rapporto alla popolazione locale, la più alta concentrazione si registra invece in Lussemburgo, dove sono "stranieri" il 43% dei residenti. Seguono Lettonia (18%), Estonia (17%), Cipro (16%), Irlanda (13%) e Spagna (12%). Ma se l'Italia si situa al quinto posto tra i paesi con il maggior numero di residenti stranieri, si colloca nella quarta posizione come paese di "emigrazione"!Gli stranieri che vivono in un paese dell'Ue sono infatti soprattutto turchi (2,4 milioni), marocchini (1,7 milioni), rumeni (oltre 1,6 milioni), italiani (1,3 milioni) e polacchi (1,2). Gli italiani vivono principalmente in Germania (oltre 570.000), Svizzera (oltre 291.000), Francia (178.500) e Belgio (169.000). I paesi con la più alta concentrazione di stranieri provenienti da un solo paese sono invece la Grecia (64% degli stranieri provengono dall'Albania), la Slovenia (47% dalla Bosnia-Erzegovina), Ungheria (37% dalla Romania) e Lussemburgo (37% dal Portogallo). Gli italiani sono invece la prima nazionalità straniera in Belgio (17,4% della popolazione straniera totale) e in Svizzera (18,2%).

Fonte: Osservatorio INCA CGIL (dicembre 2009)

Per saperne di più: Rapporto Eurostat in formato pdf ( EN, FR )